La curvatura dei tubi in acciaio inox o titanio è la prima operazione per la realizzazione del collettore di raccordo che compone un impianto di scarico.
Studi recenti hanno portato alla progettazione di collettori sempre più complessi costituiti da più tratti a sezione conica uniti tra loro attraverso saldatura.

Gli elementi 2 > 1 vengono realizzati con attrezzature specifiche a controllo elettronico che permettono il posizionamento delle parti da saldare senza possibilità di errore con tolleranze prossime allo zero.
Questo sistema garantisce innesti precisi tra gli elementi ed un montaggio sempre corretto del sistema di scarico.

Le giunzioni tra il silenziatore e i collettori di raccordo sono di tipo slip-on con molle di trattenimento. Per alcune versioni il silenziatore è previsto con ancoraggio bolt-on (avvitato) sui collettori di serie. Gli innesti anche in questo caso sono curati per permettere frequenti smontaggi senza perdere le caratteristiche di tenuta necessarie.
I collettori di raccordo per i terminali slip-on vengono uniti ai collettori di serie mediante lo stesso tipo di unione prevista dalla casa per quello stesso modello.
Con l'utilizzo di particolari attrezzature è possibile impiegare tubi di acciaio inossidabile di ridottissimo spessore mantenendo una elevata robustezza e pesi contenuti.

Anche i ganci di trattenimento delle molle sono realizzati con filo inox ad alta resistenza che viene saldato rigorosamente a T.I.G. sul corpo del collettore.
Le molle sono realizzate su specifiche Telco da aziende specializzate e vengono ricoperte da uno speciale rivestimento in gomma resistente ad elevate temperature.